I nostri corsi a Milano

AIM organizza cicli MBSR a Milano in autunno,  in inverno,  in primavera.

Il prossimo corso partirà martedì 3 ottobre 2017

Milano, autunno 2017


09  

 Da martedì  3 ottobre  2017:

Corso  di Mindfulness-Based Stress Reduction ( MBSR ) in otto settimane

Istruttori: Antonella Commellato e Fabio Giommi

Un percorso per la riduzione della sofferenza psico-fisica  o stress basato sulla pratica della consapevolezza.

Il programma consiste di 8 sessioni di gruppo settimanali della durata di 2.5 h circa, più un sabato o domenica  ‘intensivo’ (dalle  10 alle 17.30) e una serie di esercizi guidati quotidiani da svolgere a casa tra una sessione  e l’altra, che richiedono l’impegno di circa 45 minuti.

Le nove  sessioni del ciclo autunnale 2017 si svolgono il

martedì  dalle ore 19.30 alle 22.00 circa

3 ottobre – 28 novembre  2017

 

Le nove sessioni si terranno a Milano presso Nous, via Piranesi 14,  cap  20137, all’interno del complesso culturale/artistico dei Frigoriferi Milanesi clicca qui per visitare il sito web - E’ una zona ben collegata e frequentata fino a tarda sera.

Il costo per la partecipazione all’intero percorso (complessivamente circa 28 ore) è di   ∈ 350,00. Chi fosse interessato a partecipare può scrivere  a:  aim.mindfulnessitalia@gmail.com per richiedere le modalità di iscrizione.

 

 


 

Cos’è l’MBSR


 Rinko Kawauchi 8

 

Il programma MBSR è un programma che ha rappresentato negli ultimi trent’anni una delle frontiere di quell’area di ricerca medica e psicoterapeutica chiamata nel mondo anglosassone integrative medicine o mind-body medicine, la quale vede corpo e mente come un’unità che chiede di essere compresa senza rigide divisioni. Un aspetto centrale del programma è l’apprendimento di un metodo “gentile” ma efficace che incoraggia il partecipante a sviluppare un profondo livello di ricerca e sperimentazione nell’applicare alla vita quotidiana la mindfulness (consapevolezza non giudicante, portata momento per momento).

Ai partecipanti  viene insegnato come diventare più coscienti delle risorse già disponibili in loro ma non riconosciute, per mobilitarle in sostegno alla propria salute e benessere e per affrontare in modo diverso le condizioni di  fatica, stress e sofferenza (psichica e fisica). Il programma è una via per scoprire un modo di essere e non una tecnica. Intende aiutare il partecipante a diventare più vividamente cosciente del respiro, del corpo, della mente, di tutti gli aspetti presenti nell’esperienza quotidiana della vita in modo da poter cominciare a prendersi più consapevole e profonda cura di sé.

Questo richiede da parte di chi partecipa capacità di dedizione e di perseveranza allo scopo di sostenere l’auto-disciplina necessaria alla pratica quotidiana di esercizi di mindfulness, che è prevista dal programma e anzi ne costituisce una parte essenziale.

Il programma MBSR prevede infatti 45 minuti circa al giorno di lavoro a casa tra un incontro e l’altro. Se ciò può sembrare un impegno gravoso, potrete probabilmente scoprire che si traduce anche in un momento quotidiano che dà piacere ed energia. E può infondere fiducia il sapere che i partecipanti alle precedenti edizioni hanno verificato che ciò è possibile. 

 


 

L’origine dell’MBSR


New Pictures 9; Rinko Kawauchi; Untitled; from the series of "Illuminance"; 2009


Mindfulness: “Consapevolezza non giudicante del momento presente coltivata attraverso il prestare attenzione”.  Il potere terapeutico e liberatorio di questo stato di presenza mentale è sempre più al centro dell’interesse scientifico e della ricerca in psicoterapia, medicina comportamentale e in ambito educativo.
Il programma MBSR, è un programma scientifico, sviluppato nell’ambito della medicina comportamentale e della medicina  partecipativa da Jon Kabat-Zinn professore presso la Medical School dell’Università del Massachusetts  (U.S.A),  e dai suoi collaboratori.

Sviluppato da oltre 30 anni (1979), è stato completato ad oggi da oltre 18.000 persone e viene proposto in più di 400 ospedali negli Stati Uniti e in Europa nel contesto della medicina integrativa.

Oltre ad essere l’esperienza pionieristica riconosciuta delle applicazioni cliniche e psicosociali della mindfulness, è il programma più studiato e validato dalla letteratura di ricerca e il più ricco di nuovi sviluppi. E’ stato inoltre inserito, per le sue potenzialità cliniche preventive e riabilitative , in programmi di intervento nelle carceri e nelle scuole, nelle organizzazioni al fine di  affrontare molte delle problematiche legate allo stress, ossia alla sofferenza, sia  fisiche che psicologiche.L’MBSR e gli altri interventi mindfulness-based da questo derivati, tra cui l’MBCT (Mindfulness-Based Cognitive Therapy), stanno inoltre incontrando un sempre maggiore interesse in ambito psicoterapeutico, particolarmente (ma non solo) all’interno degli approcci cognitivisti.

 


Date e orari


 

61HPU60mGyL

 

MBSR del martedì 

Le otto sessioni si svolgono il

martedì, dalle ore 19.30 alle 22 circa.

Gli incontri previsti sono:

martedì 3 ottobre 2017 (19.30-22.30 circa)

martedì 10 17 24  ottobre (19.30-22)

martedì 7 – 14 – 21  novembre  (19.30-22)

martedì 28 novembre  (19.30-22.30 circa)

Intensivo: un sabato di novembre 2017 (10-17.30).


La sessione di follow-up dedicata al gruppo si terrà a gennaio 2018.

 

 Il programma consiste di 8 sessioni di gruppo settimanali della durata di 2.5 h circa, più una giornata ‘intensiva’ (dalle  10 alle 17.30) e una serie di esercizi guidati quotidiani da svolgere a casa tra una sessione  e l’altra, che richiedono l’impegno di circa 45 minuti.

 


 

Sede


 

13026f8d57ae39e235a4af0c7bfb0c0d



Le otto  sessioni si terranno a Milano presso Nous, via Piranesi 14,  cap  20137, all’interno del complesso culturale/artistico dei Frigoriferi Milanesi - clicca qui per visitare il sito web                                                                                                                                     

 


 

Gli istruttori


 

ee70fa2829aq4

 

Fabio Giommi

Psicologo clinico e psicoterapeuta di indirizzo cognitivo-costruttivista. Dal 1997 divide il suo tempo fra Italia e Olanda, dove lavora come senior researcher all’Università Cattolica di Nijmegen (Radboud University)  sul tema della mindfulness. Ha collaborato alla ricerca e alla fondazione di un gruppo interdisciplinare cui collaborano ricercatori di discipline diverse: neurobiologi, neuroscienziati, psicologi, psichiatri, meditatori. In Italia si dedica all’attività clinica e in particolare alle applicazioni cliniche della mindfulness, alla diffusione e al training degli istruttori di interventi mindfulness-based. Come istruttore di mindfulness si è formato presso il Center for Mindfulness at University of Massachusetts,  fondato da Jon Kabat-Zinn, con cui continua la collaborazione, e con i fondatori dell’MBCT (Williams, Segal e Teasdale). Ha scritto saggi e articoli, è responsabile scientifico e insegnante guida di un Mindfulness Professional Training ed è presidente dell’Associazione Italiana per la Mindfulness, che ha fondato nel 2005.  A Milano dirige Nous-Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Costruttivista (riconosciuta MIUR). E’ allievo diretto di Gregory Kramer, il fondatore dell’Insight Dialogue, ed è stato da lui autorizzato a insegnare come Full Teacher; è Adjunt Faculty nel programma R.I.M. (Relational Insight Meditation) di Metta Foundation.Pratica dalla metà degli anni 90  la meditazione vipassana, in particolare sotto la guida di Corrado Pensa e ha anche un interesse approfondito per l’Advaita Vedanta.

Antonella Commellato

E’  laureata in  letteratura angloamericana. Counsellor professionale cognitivo-relazionale. Ha lavorato nel campo dell’arte contemporanea curando mostre, libri e cataloghi, dirigendo tra l’altro l’Archivio Fausto Melotti. Istruttore MBSR, ha completato l’Oasis Foundational Training Program per istruttori MBSR presso il CFM-Center for Mindfulness fondato da  Jon Kabat-Zinn presso la Medical School dell’University of Massachusetts. Ha completato l’Interpersonal Mindfulness (IM) Training I (2008) e II (2013) for MBSR Teachers con Gregory Kramer, Florence Meleo-Meyer e Phyllis Hicks  presso il CFM. Ha preso parte al primo training avanzato per istruttori formati,The Embodied Teacher , Training Retreat for Teachers of Mindfulness-Based Interventions, condotto dai direttori del CFM, Melissa Blacker, Florence Meleo-Meyer, Saki Santorelli. Ha collaborato  a tutte le edizioni (2009 -2017) del Mindfulness Professional Training italiano di AIM-Associazione Italiana per la Mindfulness, nel 2009 come co-istruttore e nel 2010-2017 come  insegnante guida insieme a Fabio Giommi. Ha approfondito la meditazione di consapevolezza, in particolare attraverso l’insegnamento di Corrado Pensa. E’ allieva diretta di Gregory Kramer, insegnante di Vipassana e Metta dal 1980, fondatore dell’ Insight Dialogue (ID), pratica di meditazione di consapevolezza interpersonale, ed è stata da lui autorizzata a insegnare come Full Teacher. Studia e pratica l’Advaita Vedanta dalla metà degli anni Novanta.