Interpersonal Mindfulness

tantric-planets-barron-holland_2

 

Milano, 

 4 ottobre –  28 novembre 2017

 


plate18
 

 

Corso  di Interpersonal Mindfulness

programma serale in 8 sessioni e una giornata intensiva

Istruttori: Antonella Commellato e Fabio Giommi

(Insegnanti di Insight Dialogue formati e riconosciuti da Gregory Kramer – clicca QUI)

Il programma consiste di 8 sessioni di gruppo settimanali della durata di 2.5 h circa, più una giornata  ‘intensiva’ (dalle  10 alle 18.00).

Le otto sessioni  si svolgeranno il prossimo autunno 2017.

Le  sessioni si terranno a Milano presso AIM, via Piranesi 14,  cap  20137, all’interno del complesso culturale/artistico dei Frigoriferi Milanesi clicca qui per visitare il sito web - E’ una zona ben collegata e frequentata fino a tarda sera.

Il costo per la partecipazione all’intero percorso (complessivamente circa 28 ore) è di   ∈ 350,00. Chi fosse interessato a partecipare può scrivere  a: AIM@fastwebnet.it   o  aim.mindfulnessitalia@gmail.com per richiedere le modalità di iscrizione.

 


 

Cos’è l’Interpersonal Mindfulness


siglio_tantra_song_plate5
 

 

Il programma di Interpersonal Mindfulness (IM) è un percorso intensivo di pratica di consapevolezza di otto settimane più una giornata intensiva che favorisce lo sviluppo di “presenza” nella relazione con l’altro.

Un processo di trasformazione per coltivare consapevolezza e agio proprio nel cuore di quella che spesso è per noi la fonte più acuta di reattività automatica, confusione e sofferenza. Faccia a faccia con un’altra persona scopriamo invece che è possibile sospendere le modalità meccaniche e condizionate di interazione che ci accompagnano da anni.

Il programma di IM si basa su fatti semplici:  lo stress contribuisce notoriamente al sorgere di ansietà, infelicità generalizzata e problemi di salute e le relazioni umane sono una delle  fonti principali dello stress. Un cambiamento positivo è però possibile attraverso la coltivazione di di consapevolezza (mindfulness) e tranquillità nella relazione. Scopo del programma  è incoraggiare   miglioramenti nella qualità di vita   grazie all’offerta di pratiche che nutrono  e stimolano una maggiore consapevolezza e presenza durante le interazioni umane.

Così come la meditazione sul respiro, il body scan, la meditazione di gentilezza amorevole e la consapevolezza aperta sono differenti forme di pratica di meditazione individuale, anche l’IM utilizza metodi specifici per coltivare consapevolezza, concentrazione e intuizione profonda. Il nucleo dell’IM è costituito dalle sei  istruzioni meditative dell’Insight Dialogue. Sessione dopo sessione ciascuna di queste linee guida viene introdotta, praticata insieme,  portata a casa e integrata nella vita quotidiana di ciascun partecipante.

La consapevolezza nella relazione viene alimentata e fatta crescere anche attraverso la pratica con i compagni di corso, la meditazione silenziosa e gli altri elementi costitutivi del programma.

In aggiunta alle istruzioni di base, è prevista anche l’introduzione di argomenti di dialogo che invitano i partecipanti a contemplare verità universali dell’esperienza umana condivisa.

E così il corso offre la rara opportunità di dialogare con altri, in attitudine meditativa, su temi ed esperienze che realmente fanno la differenza nella vita di una persona.

Grazie al sostegno degli altri, vedere le cose così come sono può  rivelarsi liberatorio e gioioso.

 

 

 


 

L’origine dell’Interpersonal Mindfulness

 


plate10


Il programma è il risultato di una integrazione della struttura dell’MBSR (Mindfulness-Based Stress Reduction program), il protocollo elaborato oltre 30 anni fa da Jon Kabat-Zinn, con la pratica di Insight Dialogue sviluppata a partire dagli anni Novanta da Gregory Kramer.

L’Interpersonal Mindfulness è infatti un programma che si basa sulla pratica meditativa interpersonale dell’Insight Dialogue.  L’adattamento è frutto della collaborazione tra Gregory Kramer, Florence Meleo-Meyer, direttrice dei training per istruttori del Center for Mindfulness di Worcester, MA, e Phyllis Hicks, Senior Teacher di Insight Dialogue e istruttore MBSR. Il tutto sotto gli auspici di Metta Foundation, la fondazione di G. Kramer che promuove la meditazione relazionale.

 

 


 

A chi si rivolge

 


 71738511


  • a chi ha completato un programma MBSR (Mindfulness-Based Stress Reduction program) o MBCT (Mindfulness-Based Cognitive Therapy)
  • a chi ha  una base di esperienza di meditazione di consapevolezza (Vipassana,     Zen o altro)
  • a chi ha già esperienza di Insight Dialogue e vuole mantenere viva e approfondire la pratica.

    Impegno alla partecipazione:

    In questo tipo di pratica è molto importante la costituzione di un gruppo omogeneo nell’apprendimento della pratica che proceda insieme nell’esperienza: per questo motivo è richiesto l’impegno alla partecipazione all’intero percorso.

 


Date e orari

 


 tumblr_lwq2g8IiyB1qd384p

Tutti i mercoledì,  a partire dal 3 ottobre 2017, dalle ore 19.30  alle 22.

 

Il programma consiste di 8 sessioni di gruppo settimanali della durata di 2.5 h circa, più un sabato  ‘intensivo’ (dalle  10 alle 18.00) .

 


 

Sede

 


 Yoga Art III



Le  sessioni si terranno a Milano presso Nous, via Piranesi 14,  cap  20137, all’interno del complesso culturale/artistico dei Frigoriferi Milanesi clicca qui per visitare il sito web                                                                                                                                     

 


 

Gli istruttori


 tantrasong2

 

Fabio Giommi

Psicologo clinico e psicoterapeuta di indirizzo cognitivo-costruttivista. Dal 1997 divide il suo tempo fra Italia e Olanda, dove lavora come senior researcher all’Università Cattolica di Nijmegen (Radboud University)  sul tema della mindfulness. Ha collaborato alla ricerca e alla fondazione di un gruppo interdisciplinare cui collaborano ricercatori di discipline diverse: neurobiologi, neuroscienziati, psicologi, psichiatri, meditatori. In Italia si dedica all’attività clinica e in particolare alle applicazioni cliniche della mindfulness, alla diffusione e al training degli istruttori di interventi mindfulness-based. Come istruttore di mindfulness si è formato presso il Center for Mindfulness at University of Massachusetts,  fondato da Jon Kabat-Zinn, con cui continua la collaborazione, e con i fondatori dell’MBCT (Williams, Segal e Teasdale). Ha scritto saggi e articoli, è responsabile scientifico e insegnante guida di un Mindfulness Professional Training ed è presidente dell’Associazione Italiana per la Mindfulness. A Milano dirige Nous-Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Costruttivista (riconosciuta MIUR). E’ allievo diretto di Gregory Kramer, il fondatore dell’Insight Dialogue,Dal 2008 è allieva diretta di Gregory Kramer, insegnante di Vipassana e Metta dal 1980, fondatore dell’ Insight Dialogue (ID), pratica di meditazione di consapevolezza interpersonale, ed è stata da lui autorizzata a insegnare e a guidare ritiri  come Full Teacher. Studia e pratica l’Advaita Vedanta dalla metà degli anni Novanta.Dal 2008 è allievo diretto di Gregory Kramer, insegnante di Vipassana e Metta dal 1980, fondatore dell’ Insight Dialogue (ID), pratica di meditazione di consapevolezza interpersonale, ed è stato da lui autorizzato a insegnare e a guidare ritiri  come Full Teacher; è Adjunt Faculty nel programma R.I.M. (Relational Insight Meditation) di Metta Foundation.Pratica dalla metà degli anni 90  la meditazione vipassana, in particolare sotto la guida di Corrado Pensa e ha anche un interesse approfondito per l’Advaita Vedanta.

Antonella Commellato

E’ laureata in  letteratura angloamericana. Master triennale in Counselling Professionale. Ha lavorato nel campo dell’arte contemporanea curando mostre, libri e cataloghi, dirigendo tra l’altro l’Archivio Fausto Melotti. Istruttore MBSR, ha completato l’Oasis Foundational Training Program per istruttori MBSR presso il CFM-Center for Mindfulness fondato da  Jon Kabat-Zinn presso la Medical School dell’University of Massachusetts. Ha completato l’Interpersonal Mindfulness (IM) Training I e II for MBSR Teachers con Florence Meleo-Meyer e Gregory Kramer presso il CFM. Ha preso parte al primo training avanzato per istruttori formati,The Embodied Teacher , Training Retreat for Teachers of Mindfulness-Based Interventions, condotto dai direttori del CFM, Melissa Blacker, Florence Meleo-Meyer, Saki Santorelli. Ha collaborato  a tutte le edizioni (2009 -2013) del Mindfulness Professional Training italiano di AIM-Associazione Italiana per la Mindfulness, nel 2009 come co-istruttore e nel 2010-2013 come  insegnante guida insieme a Fabio Giommi. Ha approfondito la meditazione di consapevolezza, in particolare attraverso l’insegnamento di Corrado Pensa. Ha completato l’Interpersonal Mindfulness (IM) Training I (2008) e II (2013) for MBSR Teachers con Gregory Kramer, Florence Meleo-Meyer e Phyllis Hicks  presso il CFM. Ha preso parte al primo training avanzato per istruttori formati,The Embodied Teacher , Training Retreat for Teachers of Mindfulness-Based Interventions, condotto dai direttori del CFM, Melissa Blacker, Florence Meleo-Meyer, Saki Santorelli. Ha collaborato  a tutte le edizioni (2009 -2017) del Mindfulness Professional Training italiano di AIM-Associazione Italiana per la Mindfulness, nel 2009 come co-istruttore e nel 2010-2017 come  insegnante guida insieme a Fabio Giommi. Ha approfondito la meditazione di consapevolezza, in particolare attraverso l’insegnamento di Corrado Pensa. Dal 2008 è allieva diretta di Gregory Kramer, insegnante di Vipassana e Metta dal 1980, fondatore dell’ Insight Dialogue (ID), pratica di meditazione di consapevolezza interpersonale, ed è stata da lui autorizzata a insegnare e a guidare ritiri  come Full Teacher.  Studia e pratica l’Advaita Vedanta dalla metà degli anni Novanta.